Malga Cimana e Lago di Cei con i bambini in mezzo alla natura ammirando i meravigliosi colori dell'autunno | Dolomitiebambini - Dolomiti & Bambini

Vai ai contenuti
  
MALGA CIMANA E LAGO DI CEI
Il Lago di Cei l'abbiamo conosciuto proprio grazie a voi. Avevo fatto un sondaggio su Instagram (e se qualcuno non conosce questa nostra pagina sui social andate a vederla e seguiteci) chiedendo un consiglio per un posto dove poter ammirare i colori dell'autunno.
Tra le varie proposte c'era il Lago di Cei. E noi siamo andati a vederlo aggiungendo alla visita del lago l'escursione a Malga Cimana.
Siete pronti a venire con noi?
In macchina raggiungiamo il paese di Villa Lagarina. Seguendo all'inizio le indicazioni per Passo Bordala e Lago di Cei, arriviamo successivamente ad un bivio. Lo passiamo andando dritti, mentre a sinistra si andrebbe verso il passo, ed in circa km 2 raggiungiamo il Lago di Cei.
La macchina la lasciamo proprio nel primo parcheggio (gratuito) sulla destra, che troviamo una volta arrivati, che non è quello proprio vicino al lago.
Siamo in una giornata di quasi fine novembre, è freddina ma bellissima.  
Per prima cosa, catturati dalla tranquillità del posto, decidiamo di fare il giro del lago. Ci incamminiamo quindi, continuando sulla strada fino ad attraversare nel punto in cui vediamo le prime indicazioni.
In pochissimo tempo si arriva al lago. C'e talmente tanto silenzio che si sente solo lo scricchiolare delle foglie quando vengono pestate per terra, mentre tutto intorno un tripudio di colori.
Con il riflesso del sole il lago sembrava luccicare come tanti diamanti messi assieme, mentre le montagne circostanti si riflettono nelle sue acque creando paesaggi da cartolina.
Terminato il giro del lago, risbuchiamo sulla strada principale e torniamo vicino a dove avevamo lasciato la macchina.
Adesso invece cominciamo la nostra escursione verso la Malga Cimana.
Dalla località Capitel De Doera, ci incamminiamo seguendo fin da subito le indicazioni per la malga. All'inizio proseguiamo su una strada asfaltata, in continua salita, addentrandoci in un magnifico bosco.
Ad un certo punto diventerà sterrata, e continuando ad ammirare i magnifici colori che ci circondano, quasi fossimo dentro ad una tavolozza di colori, arriviamo in località Costole (mt 980).
I cartelli ci indicano di proseguire dritto, e cosi facciamo, arrivando più avanti ad un altro bivio, dal quale invece dobbiamo tenere la destra.
Continuiamo su sentiero nel bosco. Per terra c'era veramente un mare di foglie, ormai anche i piedi erano scomparsi, e i bambini si divertivano a prenderne proprio a secchiate e farle volare in aria per poi vederle cadere, come se stessero sotto ad una pioggia di foglie.
Passiamo una piccola radura prativa per poi riprendere, seguendo le chiare indicazioni, il sentiero nel bosco.  
Continuiamo sempre in salita, fino ad arrivare ad una svolta, dalla quale, appare magicamente davanti a noi Malga Cimana (mt 1215).
E' veramente grande come malga ed è immersa in un ampio spazio verde, dove i bambini possono correre e giocare senza problemi o pericoli. In più, lì vicino, si può trovare anche una zona dedicata ai più piccoli, con altalene e scivolo, e per chi ha bambini sa che questi posti sono veramente un toccasana.
Ci fermiamo per pranzo gustando, i veramente super buoni piatti proposti dalla malga. Noi ci siamo trovati benissimo, era tutto perfetto; dalla gentilezza del personale, alla bontà dei piatti. Se ci penso ancora adesso mi viene l'acquolina in bocca.
Per chi non avesse voglia di camminare la malga può essere raggiunta anche in macchina o in bicicletta. Per le auto è disponibile un parcheggio a circa mt 200 dalla malga.
  
Vicinissimo alla malga c'è anche uno straordinario punto panoramico che vi consiglio di andare a vedere e dove si può godere di una splendida vista sulla Vallagarina e sulla Val d'Adige.
  
Il rientro non lo facciamo seguendo la stessa strada di andata, ma facendo un altro giro.
Seguiamo  i cartelli che riportano le indicazioni "Percorso Cimana – Ritorno" e ci incamminiamo, seguendo una strada asfaltata in continua discesa.
La strada poi diventerà sterrata fino ad arrivare in località Pra dell'Albi – Cei. Continuiamo seguendo le indicazioni per Percorso Didattico e sempre nel bosco, mentre i bambini continuano a giocare con le foglie, a volte tuffandosi letteramente dentro quasi a sparire. Raggiungiamo così la località "5 Strade" (mt 875).
Seguiamo adesso le indicazioni Percorso delle Calchere – Percorso Didattico.  
Procediamo adesso per un lungo pezzo, tra tratti in discesa e tratti in salita, fino a tornare al punto dipartenza e chiudendo così un bellissimo giro ad anello, in mezzo alla natura.

  
Dislivello: mt 400
Tempo di percorrenza: 20 minuti per il giro del lago, 1 ora e 20 minuti per arrivare alla Malga e altrettanto per il ritorno
Lunghezza del percorso: 1 km per il giro del lago, 10 km per tutto il giro ad anello
LASCIA UN COMMENTO
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

Questo sito usa il controllo anti-spam Captcha.
Dolomiti & Bambini
Copyright © 2019 - 2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti