Malga Fratte e il ponte sospeso, con i bambini nella splendida Val di Rabbi | Dolomitiebambini - Dolomiti & Bambini

Vai ai contenuti
MALGA FRATTE  E PONTE SOSPESO
Con questa escursione vi portiamo nella splendida Val di Rabbi, una delle valli alpine più suggestive, laterale della Val di Sole,  attraversata dal torrente Rabbies, inclusa nel Parco Naturale dello Stelvio.
Una valle attraversata da cascate, torrenti e fitti boschi, uno di quei posti  che vale la pena di scoprire.
Se si proviene da Trento proseguire in direzione Mezzolombardo, Val di Non, Val di Sole in direzione Malè.
In Val di Sole, poco prima di Malè, in prossimità della località Terzolas, svoltare a destra seguendo le indicazioni per la Val di Rabbi e proseguire fino alla località di Rabbi Fonti.
Se invece si arriva da Madonna di Campiglio, bisogna  fare il passo Carlo Magno, giunti poi in località Dimaro si svolta a destra fino alla località di Terzolas dove bisognerà svoltare a sinistra seguendo anche qui le indicazioni per la Val di Rabbi.
Una volta arrivati a Rabbi Fonti, proseguite ancora un pò  seguendo le indicazioni per le famose Terme.  Poco prima di arrivare alle terme, circa mt 500, sulla sinistra troverete un parcheggio gratuito dove lasciare la macchina.
Sosta comunque obbligatoria in quanto la strada è chiusa da delle transenne  dal 5 luglio al 6 settembre dalle ore 9.45 alle 17. Prima e dopo l’orario di chiusura si può transitare fino al parcheggio più avanti nei pressi delle terme.
Lasciata la macchina, troviamo subito varie indicazioni, noi seguiamo quelle per il Ponte Sospeso e le Segherie Veneziane.
Ci si incammina cosi su strada larga e sterrata, sempre in falso piano, fino a superare le terme. Qui attraversiamo la strada e continuiamo sul lato opposto del torrente camminando sempre in piano, fino ad arrivare al parco giochi in località Plan, che si può tenere come punto di svago per i bambini al ritorno dall’escursione.
A quel punto i cartelli ci indicano di attraversare di nuovo la strada e adesso vi troverete a costeggiare il campeggio camminando sulla sponda più alta. Si prosegue sempre in piano, fino a trovare un bivio, dal quale bisognerà svoltare verso sinistra seguendo le indicazioni Ponte Sospeso, Cascate Ragaiolo.
Il sentiero comincia ad addentrarsi nel bosco e comincia gradualmente a salire, sino ad arrivare in prossimità del profondo avvallamento del  Rio Ragaiolo. Dopo poco troveremo anche le indicazioni per Malga Fratte, ma il nostro primo obiettivo è passare il ponte.
Arriverete cosi a trovarvi un ponticello da superare dove le indicazioni vi porteranno verso sinistra, ma è proprio li, che, se alzate lo sguardo vi apparirà come per incanto il ponte.
Ed è qui, che, anche i grandi diventeranno bambini e passato lo stupore della visione del ponte, si farà quasi a gara a chi arriva prima per attraversarlo.
Se invece non volete passare il ponte svoltando a destra in circa 20 minuti arriverete subito alla Malga Fratte. Mi raccomando di seguire bene le indicazioni per il ponte perché il senso di visita è solo da un lato, nel senso che se salite dalla parte opposta non potrete poi attraversare il ponte.
Noi proseguiamo nella direzione giusta, facciamo un’ultima salita a zig zag agevolata da scalini di legno ed arriviamo all’imbocco del ponte.
Il ponte va attraversato seguendo delle norme di comportamento, come ad esempio:  non si può superare il numero massimo di 10 persone alla volta sul ponte,  mantenere una distanza di sicurezza di circa 2 metri tra una persona e l’altra, è vietato saltare, correre o far oscillare il ponte ed altre norme che comunque troverete ben descritte in un cartello li nelle vicinanze.
Il ponte attraversa la forra per una lunghezza di mt 100 ed è posto ad un’altezza di mt 50, ed oltre all’emozione nell’attraversarlo, molto suggestiva è sulla sinistra la sottostante cascata Ragaiolo.
Attraversato il ponte, dobbiamo arrivare alla malga, il sentiero prosegue nel bosco, nel primo tratto in discesa, per poi ricominciare a risalire. Ancora un ultimo sforzo, e appena sentiamo il rumore dei campanacci delle mucche pensiamo già che siamo arrivati. Infatti sulla sinistra, piano piano, come a voler fare una sorpresa appare la Malga Fratte (mt  1482).
Doverosa la sosta per pranzo in malga per assaggiare i buonissimi piatti del posto, per non parlare delle torte, oggi c’era una torta ai frutti di bosco veramente squisita.
Per il ritorno al posto di seguire il sentiero nel bosco, seguiamo una comoda mulattiera che ci riporta fino al campeggio. Da qui seguiamo lo stesso sentiero di andata fino a ritornare alla macchina.
Dislivello: mt 250 circa
Tempo di percorrenza:  1 ora per arrivare al ponte, 30 minuti per arrivare alla Malga
Lunghezza del percorso:  km 7 circa tra andata e ritorno
Cartografia: Tabacco 1:25.000, Foglio 48, Val di Peio – Val di Rabbi – Val di Sole
LASCIA UN COMMENTO
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

Questo sito usa il controllo anti-spam Captcha.
Dolomiti & Bambini
Copyright © 2019 - 2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti