Val di Fanes - Sentiero dei Canyon e delle cascate, passando con i bambini sotto due imponenti salti d'acqua, percorrendo la ferrata Giovanni Barbara e la ferrata Cengia de Mattia | Dolomitiebambini - Dolomiti & Bambini

Vai ai contenuti
๐•๐€๐‹ ๐ƒ๐ˆ ๐…๐€๐๐„๐’
๐’๐„๐๐“๐ˆ๐„๐‘๐Ž ๐ƒ๐„๐ˆ ๐‚๐€๐๐˜๐Ž๐ ๐„ ๐ƒ๐„๐‹๐‹๐„ ๐‚๐€๐’๐‚๐€๐“๐„
In questa escursione non ci sono punti di appoggio, ma il percorso vario e di straordinaria bellezza non puรฒ non essere fatto almeno una volta. Per noi รจ giร  la terza volta perchรฉ i bambini ce lo chiedono sempre.
Il percorso si snoda nel cuore delle Dolomiti dโ€™Ampezzo, presenta tratti di diversa difficoltร  ed impegno, รจ dotato di diversi punti panoramici e di tratti attrezzati con fune metallica nei punti piรน esposti e delicati.
Tramite due semplici ferrate si riesce a passare in sicurezza sotto due imponenti salti dโ€™acqua, in piรน il sentiero di collegamento tra le due ferrate รจ altrettanto affascinante in quanto costeggia e a volte attraversa tramite ponticelli, il fragoroso torrente fatto di cascate e pozze dโ€™acqua.
๐—”๐—ฐ๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐˜€๐—ผ:
Da Cortina prendiamo la statale che porta a Dobbiaco. Poco dopo lโ€™Hotel Fiames si prende a sinistra una stretta strada asfaltata con indicazioni Val di Fanes - Parco Naturale Dolomiti dโ€™Ampezzo che porta ad un parcheggio vicino ad un ufficio informazioni.
๐—”๐˜ƒ๐˜ƒ๐—ถ๐—ฐ๐—ถ๐—ป๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ:
Da Ponte Felizon (1330) si parte a piedi continuando su strada asfaltata seguendo le indicazioni Cascate - Val di Fanes fino al Pian di Loa (1350). Qui si tiene la destra seguendo le indicazioni per Sentiero dei Canyons e delle Cascate, la camminata avviene in mezzo al bosco fino ad arrivare ad un punto panoramico con delle panchine.
Qui ci prepariamo con lโ€™attrezzatura da ferrata per affrontare la prima delle due ferrate.
๐—œ๐˜๐—ถ๐—ป๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ:
Si inizia intanto la discesa di un ripido  canalino con sentiero a zig zag, (questo tratto รจ abbastanza impegnativo  chi non si sente di affrontarlo deve o tornare sui propri passi o  salire al Ponte Outo sul versante opposto), arrivati in fondo, si  costeggia la base della prima cascata.
Si prosegue su sentiero  attrezzato con cordino metallico, si attraversa il torrente, e subito  dopo troviamo lโ€™attacco della ferrata ๐—š๐—œ๐—ข๐—ฉ๐—”๐—ก๐—ก๐—œ ๐—•๐—”๐—ฅ๐—•๐—”๐—ฅ๐—”.
Si comincia a salire una parete ripida e in presenza di acqua un poโ€™  scivolosa, aiutati comunque dalla presenza di alcune staffe.
Ora facilmente si risale una cengia che porta dritta sotto la fragorosa Cascata di Fanes.
Passati sotto la cascata si continua su sentiero con cordino metallico  fino allโ€™uscita della ferrata in corrispondenza di una panchina sulla  strada sterrata della Val di Fanes.
E qui volendo si puรฒ fare una bella sosta!!
Si prosegue in salita seguendo le indicazioni โ€œValle di Fanes - scorciatoiaโ€ sentiero 10 fino a raggiungere il Bus de lโ€™Orso (1507). Da qui si prende a destra e si segue il Sentiero dei Canyons e delle cascate che costeggia il magnifico rio. Lo si risale lungamente e nel primo tratto anche faticosamente arrivando allo Sbarco di Fanes (1728) dove troviamo unโ€™altra meravigliosa cascata.
Tramite unโ€™altra ferrata la ๐—–๐—˜๐—ก๐—š๐—œ๐—” ๐——๐—˜ ๐— ๐—”๐—ง๐—ง๐—œ๐—”, si riesce a passare sotto la cascata. Una volta oltrepassata, si scala un breve muretto roccioso, si raggiunge unโ€™altra cengia che percorsa verso sinistra esce ad un sentiero, il quale porta in breve sulla strada sterrata della Val di Fanes.
๐——๐—ถ๐˜€๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐—ฎ:
Per il ritorno scendiamo sulla comoda strada,  prendendo prima il sentiero per la scorciatoia, molto ripido ma che ci  permette di risparmiare un poโ€™ di tempo e poi finito quel tratto,  continuando comodamente la discesa fino al punto di partenza.
๐——๐—ถ๐˜€๐—น๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ผ ๐—ถ๐—ป ๐˜€๐—ฎ๐—น๐—ถ๐˜๐—ฎ: mt 500
๐——๐—ถ๐˜€๐—น๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ผ ๐—ถ๐—ป ๐—ณ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ฎ: mt 100
๐—”๐˜ƒ๐˜ƒ๐—ถ๐—ฐ๐—ถ๐—ป๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ: 1 ora circa
๐—™๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—š๐—ถ๐—ผ๐˜ƒ๐—ฎ๐—ป๐—ป๐—ถ ๐—•๐—ฎ๐—ฟ๐—ฏ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฎ: 45 minuti
๐—ฆ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ถ๐—ฒ๐—ฟ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ฐ๐—ผ๐—น๐—น๐—ฒ๐—ด๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ: poco piรน di unโ€™ora
๐—™๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—–๐—ฒ๐—ป๐—ด๐—ถ๐—ฎ ๐—ฑ๐—ฒ ๐— ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ถ๐—ฎ: 20 minuti
๐——๐—ถ๐˜€๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐—ฎ: 1 ora e 15 minuti
Precisiamo che i tempi indicati sono conteggiati facendo tutto il giro con bambini al seguito.
LASCIA UN COMMENTO
Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

Questo sito usa il controllo anti-spam Captcha.
Dolomiti & Bambini
Copyright ยฉ 2019 - 2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti